LETTERA DELLA FISM NAZIONALE

Roma, 20 marzo 2020

Carissime Bambine e carissimi Bambini, Carissimi Genitori, Carissime Coordinatrici, Carissime Insegnanti, Carissimi Collaboratori, Carissimi Volontari, Carissimi Gestori,

le scuole sono chiuse, ma la nostra volontà di restare in stretto collegamento è e rimane viva perché va oltre le mura e i cancelli chiusi delle nostre scuole. Lo testimoniano le innumerevoli iniziative che vedono le nostre coordinatrici e le nostre insegnanti inviare ai bimbi immagini, video, dirette social, proprio per testimoniare che se non possiamo avere contatti “diretti”, comunque cerchiamo di rimanere “vicini”. La Federazione Nazionale si è impegnata a fondo per ottenere, da un lato tutti gli ammortizzatori sociali per il nostro personale: averli conseguiti non era per nulla scontato, come ben sanno tutti coloro che nella Federazione operano quotidianamente per il raggiungimento della parità vera, effettiva nel nostro Paese; parità che permetta a tutte le famiglie di poter scegliere la scuola per i propri figli, alle medesime condizioni. E altrettanto alle insegnanti di scegliere di continuare a prestare il loro servizio nelle scuole, riconoscendo appieno la loro professionalità. La Federazione Nazionale ha chiesto al Governo di procedere celermente all’erogazione dei contributi annuali – quelli ordinari – alle scuole paritarie: questa settimana il Ministro ha firmato il decreto e l’iter di erogazione può finalmente procedere. Dall’altro lato, da sempre, la Federazione Nazionale è al fianco dei genitori e fin dall’inizio del diffondersi del COVID-19 ha richiesto al Governo scelte chiare a sostegno delle famiglie. Non tutto è arrivato, sono stati assunti provvedimenti importanti: l’allargamento del congedo parentale con indennità e quello senza indennità; il libretto famiglia previsto per euro 600 al fine di sostenere i costi di baby sitting; la possibilità che le pubbliche amministrazioni dispongano servizi di assistenza domiciliare ai bambini con difficoltà che frequentano i servizi educativi scolastici anche delle scuole paritarie; la disponibilità finanziaria per sostenere i costi di pulizia e sanificazione anche delle scuole paritarie. Queste misure si aggiungono a quelle esistenti, con specifico riferimento al bonus nido che è e resta operativo e continua a essere erogato. Rimangono ferme le richieste che la Federazione Nazionale ha nuovamente sollecitato con il comunicato del 18.3.2020 che si allega alla presente. Ci auguriamo che quanto la Federazione Nazionale sta facendo dia ai gestori delle “nostre” scuole, che sono no profit, la concreta possibilità di poter ridurre le rette relative a queste settimane di chiusura; riduzioni che ovviamente sono collegate al complesso degli interventi statali. Entrando più specificamente nel merito degli aspetti educativi, la Federazione Nazionale si sta impegnando molto nei confronti della componente professionale delle nostre scuole: coordinatrici di scuola, coordinatori di rete, insegnanti, personale ausiliario. Perché ciascuna scuola, ciascun gruppo insegnante, in particolare, costruisce con i bambini modi e contesti per stare in interazione e in relazione, per condividere un impegno educativo, per imparare, per crescere insieme; e la sfida, in questo momento, è capire come tenere i bambini e le famiglie in contatto con tutto ciò. Per questo la Federazione Nazionale – attraverso le risorse del Settore pedagogico, della Commissione tecnica e del Gruppo dei Referenti regionali dello stesso Settore – ha cercato di individuare occasioni, di suggerire possibilità di partecipazione a distanza, di “costruire” delle situazioni che, attraverso modalità adeguate, facciano da “ponte” tra i diversi contesti che insegnanti, bambini e famiglie in questo momento non possono continuare ad abitare. Se a scuola i bambini hanno modo di progettare insieme, co-costruire narrazioni, collaborare, partecipare e molto altro, perché non immaginare che anche a casa, in famiglia possano vivere qualche esperienza in cui riecheggi la loro vita scolastica? Si possono invitare le famiglie ad abitare questo tempo inedito e inaspettato condividendo con i bambini un modo per stare insieme attraverso il prendersi cura dei loro pensieri, di sentimenti da interrogare, di prospettive da immaginare. Per attraversare l’oggi accogliendo occasioni, in casa, che permettano di “stare” e di “so-stare” rendendo “densa” questa condivisione. Sarebbe interessante, ad esempio, proporre ai genitori di realizzare qualcosa con i propri bambini da portare a scuola e da condividere con gli altri quando l’attività didattica potrà ripartire, perché crediamo che per tutti i bambini sia importante ricevere un segnale che sia testimonianza della loro presenza nel pensiero delle insegnanti, di una vicinanza che proviamo a creare e condividere anche a distanza, della possibilità che almeno un piccolo “pezzetto” di scuola entri in casa, di qualcosa che aiuti tutti ad attraversare il presente nel modo più “normale” possibile e prepararci al momento in cui ci rincontreremo. Molti sono i modi, le esperienze, i temi, i contenuti che possono essere proposti per costruire questo messaggio, coerentemente con la dimensione specifica della scuola dell’infanzia e con l’idea di scuola e di educazione che condividiamo. Con il presupposto, in ogni caso, che la progettazione prevista per la scuola non può e non deve essere “trasportata” a casa, perché non può e non deve assumere la stessa funzione e lo stesso significato. E proprio per dare concretezza a tutto questo la Federazione Nazionale ha messo a punto una serie di indicazioni, tracce aperte che sono già a disposizione delle scuole e che saranno continuamente alimentate; tracce che, contestualizzate, potranno essere affinate dalle insegnanti e dalle coordinatrici così da renderle una sorta di “piattaforma base” delle proposte ritenute da loro migliori per “quei” bambini, per “quella” scuola e da condividere con “quelle” famiglie.

Restiamo a casa, restiamo connessi, restiamo solidali.

Stefano Giordano Presidente Nazionale Lucia Stoppini Vice Presidente e Responsabile del Settore pedagogico Nazionale Luigi Morgano Segretario Nazionale

Featured Posts
Recent Posts
Non ci sono ancora tag.
Search By Tags
Archive
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square